giugno 6, 2017

Soluzioni per la conservazione di oggetti in cucina: arredamento innovativo e pratico per un’organizzazione ottimale

Nelle vecchie case, le cucine erano molto più grandi di quelle di oggi. Oltre allo spazio della cucina, si disponeva di una dispensa aggiuntiva, in cui venivano conservati alimenti non deperibili e utensili vari.

Attualmente, le cucine sono comprese all’interno di uno spazio unico, spesso non sufficientemente ampio come si desidera. Qualunque siano i metri quadrati disponibili, al momento di integrare l’arredo della cucina, affinché esso sia ottimale, occorre considerare la conservazione come fondamentale, perché da essa dipenderà l’ordine, la praticità e la funzionalità in cucina.

In termini di design, la cucina deve essere attraente e moderna sia all’esterno che all’interno. A tal fine, durante la progettazione della sua distribuzione bisogna considerare cosa si desidera conservare e quale sono le priorità di utilizzo. Ciò che viene usato più spesso deve essere a portata di mano, a scapito di altri utensili di uso meno frequente. Le posate, le stoviglie, gli elettrodomestici e piccoli elettrodomestici pertanto richiedono un trattamento speciale, per cui occorre trovare la soluzione di conservazione più appropriata che permetta di averli a completa disposizione.

Per quanto riguarda le soluzioni per la conservazione, devono essere considerati i diversi aspetti che consentono la selezione di alcune proposte invece di altre. La funzionalità e il design della cucina sono gli aspetti più rilevanti, quelli che certamente determineranno il tipo di composizione e i vari moduli.

Funzionalità: una soluzione per la conservazione per ogni applicazione

-Mobili

Una delle massime innovazioni  per quanto riguarda la possibilità di conservare oggetti in cucina ha a che fare con i mobili. I vari elementi, i cassetti, gli armadi e le cassettiere vengono ampliate acquisendo maggiore dimensione e più scomparti, con l’obiettivo che le posate, le stoviglie, le pentole e i tegami siano disposti nel modo più ottimale possibile. I moduli stretti, per la conservazione di pane, bottiglie o posate sono anch’essi un “must have” e risultano più pratici.

Nelle cucine contemporanee dove grande importanza assumono nelle isole i


Condividere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Si prega di selezionare la lingua/il paese.