marzo 9, 2018

Porcelanosa Grupo Projects: essenza mediterranea in Oliva Nova Beach & Resort

A Costa Blanca, sul litorale mediterraneo, si trova l’hotel Oliva Nova Beach & Golf. Un resort a 5 stelle circondato da aranceti che ha saputo sfruttare al meglio questa posizione per offrire ai suoi ospiti un soggiorno da sogno.

Un progetto sviluppato da CHG(Construcciones Hispano Germanas) in collaborazione con ELO Construcciones e con l’utilizzo dei materiali più esclusivi di PORCELANOSA Grupo.

Il volto d’avanguardia del Mediterraneo

L’essenza mediterranea più all’avanguardia è presente negli interni del resort, dove sono state realizzate strutture dalle linee pure e un ambiente dallo stile leggero e fresco.

PORCELANOSA Grupo è protagonista di ciascuno degli ambienti del resort con materiali che esaltano l’esclusività e la funzionalità del progetto. Nelle camere è stato utilizzato il pavimento Linkfloor Hotel Air Silver di L’Antic Colonial e nei bagni sono stati incorporati top e piatti doccia realizzati con il minerale compatto Krion® Solid Surface, rubinetteria della collezione NK Concept e la vasca Conic di Noken Porcelanosa Bathrooms. Inoltre, nella zona lounge che circonda la piscina, è stato utilizzato il parquet ceramico Ascot Olivo Par-Ker e il pavimento Newport Natural Ston-Ker. Entrambi dell’azienda Porcelanosa.

Lusso, comfort e una vasta gamma di attività per godere dell’aria aperta, sono alcuni dei valori differenziali di Oliva Nova. La migliore opzione per godere dello stile di vita mediterraneo.

Svago e relax per tutti i gusti

Il campo da golf a 18 buche, progettato dal leggendario giocatore Severiano Ballesteros, è una delle caratteristiche distintive di questo resort. L’offerta sportiva è completata da campi da tennis, paddle e calcio, ecc… e da uno dei migliori centri ippici del circuito internazionale.

Oltre alle proposte del resort stesso, a circa 15 chilometri di distanza si trovano le città di Gandía e Denia con le loro spiagge incontaminate e una vasta gamma di offerte per il tempo libero, la cultura e il turismo.

 

Condividere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *