dicembre 6, 2019

PORCELANOSA Grupo Projects: La Siviglia andalusa permane nell’Hotel Vincci La Rábida

A pochi metri da La Maestranza si trova questo antico palazzo del XVIII secolo, ora divenuto un hotel a quattro stelle con due ristoranti all’interno.

Composto da un patio andaluso in cui si ricrea l’architettura tradizionale della zona, le sue sale vantano diverse collezioni ecosostenibili di PORCELANOSA Grupo

Situato in un antico palazzo del XVIII secolo, l’Hotel Vincci La Rábida si trova a pochi metri dalla plaza de toros di La Maestranza e dalla cattedrale di Siviglia; al suo interno è possibile osservare alcuni degli ordini propri dell’architettura classica sivigliana, come nel patio andaluso, che accoglie l’ospite immergendolo nell’arte e nel folklore di questa zona, o nei suoi due ristoranti, dove vengono creati e ricreati i piatti tipici della regione.

Hotel-Sevilla-Vincci-La-Rabida-Venis-Noken-Porcelanosa

Design andaluso ed ECO

Per rafforzare l’autenticità di ogni ambiente e mantenere viva quell’aria andalusa, l’hotel ha optato per le collezioni Premium di PORCELANOSA Grupo, unendo tradizione, design e sostenibilità. Si tratta in particolare di Porcelanosa e Venis, presenti nelle suite più esclusive dell’hotel. Della prima azienda sono stati scelti i rivestimenti Dover Acero e Belize Acero, le cui tonalità grigiastre contrastano armoniosamente con la collezione Metropolitan Silver di Venis, che riproduce la texture e l’aspetto granuloso del cemento.

Hotel-Sevilla-Vincci-La-Rabida-Venis-Noken-Porcelanosa

Per i bagni sono state scelte diverse collezioni WaterForest, il concetto sostenibile di Noken (PORCELANOSA Grupo), come il rubinetto Round, che consente di risparmiare energia e ridurre le emissioni di C02. Una soluzione alla quale si aggiunge la finitura nero opaco, in combinazione con la colonna doccia Tec Round, che limita il consumo di acqua fino a 9 litri/min. I lavabi Forma N Rondo e i sanitari Acro N o i pezzi della serie Essence-C Compact definiscono il resto degli ambienti.


Condividere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *