novembre 20, 2019

PORCELANOSA Grupo Project: Una revisione architettonica dei paesini bianchi a Jerez de la Frontera

L’architetto Pedro Reguera alleggerisce le strutture di questa casa attraverso le collezioni ceramiche e naturali di PORCELANOSA Grupo.

Questo progetto rispetta i modelli architettonici della zona con il bianco come colore predominante e il gioco di volumi tra i livelli.

Famosa per il vino di Jerez (nel 2014 è stata scelta come capitale europea del vino) e per i suoi spettacoli equestri, Jerez de la Frontera è la prima tappa dei paesini bianchi dell’Andalusia e una delle città più affascinanti del sud.

Nel rispetto di questo contesto culturale e urbano, l’architetto Pedro Reguera ha costruito la casa seguendo i modelli architettonici propri di questa zona e mettendo in evidenza quell’autenticità autoctona con strutture bianche e ambienti aperti.

Per raggiungere tale obiettivo, Reguera ha scelto alcune delle collezioni Premium di PORCELANOSA Grupo come il rivestimento Marmi China di Porcelanosa, la lastra di grande formato XLight di Urbatek, il minerale compatto Krion® o le soluzioni tecniche di Butech.

1-Residencial-Jerez-de-la-Frontera-Porcelanosa

L’eredità cubista

La facciata della casa potrebbe essere considerata di stile cubista, per il gioco di volumi e la sovrapposizione di strutture rettangolari che presenta. L’ architettura in movimento è rafforzata con XLight Moon White Nature di Urbatek, il cui bianco puro, nitido ed energico ritorna a quelle vecchie case nel sud dell’Andalusia e aumenta la luminosità degli ambienti interni. Il fissaggio di questi pezzi è stato realizzato con adesivi, giunti e accessori sviluppati da Butech per la posa della ceramica su facciate.

Una linea seguita anche dai rivestimenti Marmi China o Dover Nieve di Porcelanosa, che a sua volta si combinano con il pavimento tecnico sopraelevato di Butech e con la collezione ceramica Dover Caliza di Porcelanosa. La fusione di queste due collezioni crea un curioso contrasto con il bianco e il grigio come colori predominanti.

Una scala sospesa

All’interno della casa è stato utilizzato il laminato Style di L’Antic Colonial, che ricrea la superficie e la texture del noce con venature illimitate. Il calore che questa collezione apporta in casa e l’equilibrio dei suoi pezzi concordano con il minerale compatto Krion®, qui utilizzato per modellare il corrimano della scala principale.

La resistenza, la facilità di pulizia, la capacità di termocurvarsi e i giunti impercettibili hanno reso possibile l’interconnessione dei gradini a sbalzo e che la loro struttura interna sia invisibile agli occhi dell’utente. In questo modo, i gradini sembrano essere sospesi in aria, continuando con quello stile d’avanguardia che definisce l’intera casa.

5-Residencial-Jerez-de-la-Frontera-Porcelanosa

Nei bagni predomina anche il colore bianco, che contrasta con i sanitari e i rubinetti con finitura metallizzata di Noken o con il piatto doccia Shower Deck, che nasconde lo scarico come se facesse parte dello stesso pavimento.

Tutti questi elementi del bagno sono risaltati dai lavabi di Krion®, la cui bassa porosità e composizione antibatterica impedisce la proliferazione di funghi e batteri e resiste alle temperature estreme.

9-Residencial-Jerez-de-la-Frontera-Porcelanosa

Frontiera tra classicismo e avanguardia.


Condividere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *