giugno 7, 2019

Le piastrelle in stile marocchino di cui ogni casa ha bisogno

La miscela di texture, i colori della terra e i disegni floreali o geometrici apportano maggiore freschezza agli spazi interni ed esterni.

I cesti in rafia, i tappeti orientali, le lampade in ferro o i mobili rustici sono alcuni degli accessori decorativi che meglio si adattano a questo tipo di interior design.

La varietà di texture, colori e forme offerta dalla ceramica in stile marocchino consente di creare spazi caldi e originali con il design come obiettivo principale. I tappeti orientali, i cesti in rafia, le lampade di ferro o di carta e i mobili in legno sono alcuni degli accessori decorativi che meglio si adattano a questo tipo di interior design.

La designer Laurence Leenaert, fondatrice del marchio di moda LRNCE, ha trovato la sua ispirazione e identità artistica a Marrakech. Tappeti, pezzi di ceramica, sandali o trapunte con stampe tribali, tonalità della terra o forme geometriche sono alcune delle sue creazioni più rappresentative.

Un’estetica che segue anche quelle piastrelle idrauliche ispirate alla ceramica marocchina del XIII secolo. È ciò che accade con lo zellige, che in arabo significa “piccola pietra levigata”. Questo tipo di mosaici realizzati con piccoli frammenti di piastrelle colorate sono sempre più utilizzati nei bagni, nei saloni o nelle terrazze. La sovrapposizione di questi pezzi crea rilievi di grande luminosità che aumentano le possibilità estetiche di ogni progetto.

Un tocco esotico per cucine e bagni

 La composizione e l’aspetto esotico di queste piastrelle marocchine conferiscono maggiore personalità ad ambienti come bagni o cucine. Concepite per essere utilizzate come pavimento o rivestimento, questi pezzi presentano un’elevata resistenza alle alte e alle basse temperature, nonché un aspetto ordinato e pulito per docce e piani di lavoro.

Img_Cer_Nazari_Safi_V

Stili decorativi che rispondono alla personalità dell’utente

Mosaico

 I mosaici in stile arabo o zellige dinamizzano gli spazi attraverso diversi colori o texture. I colori beige, bianchi o nude di questi pezzi ceramici possono essere combinati con mobili in stile rustico o minimalista e sono adatti a ogni tipo di progetto.

Img_Cer_Sadasi_Sale

Vintage

 Per l’estetica vintage, si consigliano i rivestimenti in stile “retrò” con motivi geometrici o floreali da combinare con divani Chester, mobili in legno o lampadari.

Img_Cer_Sadasi_Safi_H

Monocromo 

I pezzi ceramici monocromatici espandono la capacità dello spazio unificando le diverse aree di una casa attraverso un’unica estetica. Una soluzione molto pratica per mansarde o studi che necessitano di più spazio tra gli ambienti.

Img_Cer_Rhombus_Navy_Patagonia_Home

Rustico

Le piastrelle con un alto assorbimento d’acqua sono diventate il materiale perfetto per quelle case di campagna che si integrano in un paesaggio naturale. Le tonalità ocra, grigio verde o turchese si adattano a quell’estetica rustica che cerca un equilibrio tra calma e frenesia.

Img_Cer_Nazari_Marrakech_V


Condividere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Si prega di selezionare la lingua/il paese.