marzo 20, 2024

Pavimenti

Tutto quello che devi sapere per scegliere le piastrelle per la tua piscina

Stile mediterraneo, minimalista, classico o rustico. Le piastrelle per piscina possono definire l’estetica del vostro spazio preferito per questa estate.

Con l’arrivo della primavera e la bella stagione alle porte, gli spazi esterni e le piscine cominciano a reclamare il loro ruolo di primo piano nelle nostre case. È tempo di preparare la nostra “oasi acquatica” e per questo è fondamentale fare la scelta giusta delle piastrelle per la piscina.

La scelta delle piastrelle per piscina è una delle decisioni più importanti quando si considera questa installazione. La versatilità del materiale e la continuità visiva tra le aree sono due premesse da tenere in considerazione. Ma prima di scegliere il gres porcellanato per la nostra piscina, dobbiamo prestare attenzione a una serie di particolarità. Nel seguente post approfondiremo i diversi aspetti che compongono una piscina per scegliere il rivestimento più adatto.

azulejo_piscina_xlight_santorini_grey_nature-porcelanosa

Piastrella per piscina XLIGHT Santorini Grey Nature di Porcelanosa.

Tipi di piscine

La prima cosa da sapere è il tipo di piscine esistenti in base alla filtrazione dell’acqua: a sfioro, a sfioro e a skimmer. Strutture diverse che si adattano alle esigenze e alle preferenze degli utenti.

(1) Piscina a sfioro realizzata con piastrelle in ceramica Bali Ubud Matt di L’Antic Colonial. (2) Piscina a sfioro nel progetto Acantilado con il gres porcellanato Bottega Topo di Porcelanosa. (3) La piastrella per piscina PAR-KER® Nobu Arce di Porcelanosa nel sistema Skimer.

Sistema a sfioro: è forse l’opzione più diffusa al momento. In questo caso, l’acqua “trabocca” lungo il perimetro della piscina e viene raccolta in un canale lungo il bordo della vasca.

Sistema a sfioro: l’ integrazione nel paesaggio è la caratteristica principale delle piscine a sfioro. Questo tipo di sistema produce un effetto di sfioro, generalmente lungo il perimetro della piscina. È anche molto igienico, poiché le impurità vengono trascinate nel canale con il flusso dell’acqua. In questo modo si mantiene la qualità dell’acqua, riducendo l’uso di prodotti chimici.

Sistema a skimmer: questo sistema pone il livello dell’acqua a circa 20 centimetri sotto i bordi della piscina. L’acqua viene immessa nel sistema di canalizzazione – situato sotto il bordo – per la pulizia e la disinfezione. È lo stile più classico e allo stesso tempo quello che meglio integra l’interno con l’esterno.

Fattori determinanti per il rivestimento delle piscine

Prima di immergersi nella scelta delle piastrelle per piscine e bordi piscina, è fondamentale conoscere tutte le opzioni. Oggi esiste un’ampia varietà di colori, forme e dimensioni per rivestire queste strutture. Dal gres porcellanato al mosaico vetroso, ogni materiale ha le sue caratteristiche tecniche e i suoi vantaggi. È importante prendersi il tempo necessario per scoprire quale sia il più adatto alle proprie esigenze e ai propri gusti.

In questo senso, Porcelanosa offre un’ampia gamma di soluzioni integrali a base di gres porcellanato per piscine e dintorni. Un materiale durevole, altamente resistente, igienico, ecologico e multiformato che permette anche di realizzare pezzi speciali per modellare bordi e spigoli.

Questi sono i principali vantaggi offerti dall’installazione di piastrelle nella piscina:

Durata e resistenza all’acqua: la sua superficie non porosa e impermeabile impedisce l’assorbimento dell’acqua, riducendo la possibilità di perdite. Inoltre, il suo design è stato realizzato per resistere alle condizioni presenti in una piscina. Queste sono la costante esposizione all’acqua, i prodotti chimici utilizzati per la sua manutenzione e gli sbalzi di temperatura.

Estetica: le piastrelle per piscine offrono un’ampia gamma di opzioni. Un ampio spettro che consente di personalizzare il design in base ai gusti e alle preferenze degli utenti.

azulejo_piscina_bottega_caliza-porcelanosa

Piastrella per piscina Bottega Caliza di Porcelanosa.

Opzioni infinite

La versatilità che caratterizza le piastrelle in ceramica e gres porcellanato fa di questi materiali una delle opzioni principali per il rivestimento di una piscina. Un’ampia gamma di disegni, formati e colori ne facilita l’inserimento in tutti i tipi di progetti. Da quelli moderni ed eleganti a quelli più tradizionali e rustici.

(1) Piastrella per piscina Baltimore Beige con sistema Pool-deck di Porcelanosa e Butech. (2) Piscina del progetto Villa Etxezuri con gres porcellanato Harlem Acero di Porcelanosa.

Colori delle piscine moderne:

Le tonalità più comuni sono il blu e il verde. Colori che ricordano l’acqua e creano una sensazione di freschezza e tranquillità. Esistono anche opzioni più neutre, con pezzi in beige, grigio o nudo, che creano un’atmosfera più sofisticata e raffinata. Un’alternativa originale ed elegante è la ceramica effetto legno. Serie come PAR-KER® di Porcelanosa riprendono l’aspetto di quercia, frassino o noce, per creare ambienti più naturali.

Finiture:

La versatilità della ceramica permette di creare un’ampia varietà di disegni ispirati alla pietra, al cemento, al legno o al terrazzo. D’altra parte, esistono altre alternative, come le collezioni di mosaici di L’Antic Colonial, particolarmente adatte a questo tipo di installazione.

Formato:

Le piastrelle di grandi dimensioni per piscine aggiungono ulteriore bellezza allo spazio esterno. Creano un senso di continuità visiva sul pavimento che esalta la giusta scelta del colore delle fughe. Collezioni come XLIGHT di Porcelanosa, abbinate a Epotech Aqua di Butech, sono perfette per ottenere questo effetto

(1) Piastrella per piscina PAR-KER® Tanzania Almond con sistema Pool-deck di Porcelanosa e Butech. (2) Piscina nel progetto Vivienda 321 con il gres porcellanato Harlem Acero di Porcelanosa.

Sicurezza e funzionalità:

È fondamentale utilizzare modelli di piastrelle per piscina con finitura antiscivolo, soprattutto nei punti in cui può accumularsi l’acqua, riducendo così in modo significativo il rischio di scivolate e cadute. Le piastrelle per piscina possono anche avere uno scopo funzionale, delimitando aree specifiche della piscina. Segnalando le aree più profonde o indicando la posizione delle scale, miglioreremo la loro organizzazione e forniremo un riferimento visivo ai nuotatori.

Manutenzione e cura:

Questo materiale è molto facile da mantenere. La sua superficie liscia e non porosa impedisce l’accumulo di sporco e umidità, facilitando la pulizia della piscina con prodotti specifici. Inoltre, le piastrelle e i mosaici per piscine di grandi dimensioni non richiedono verniciatura o sigillatura periodica. Questo riduce i costi di manutenzione a lungo termine.inspiration_azulejos_piscinas-porcelanosa

Lasciatevi ispirare dai migliori progetti di piscine realizzati con i materiali di PORCELANOSA Grupo.

Progetti di piscine

Combinazione di piastrelle per piscine moderne

Uno degli aspetti principali da considerare quando si progetta una piscina è la combinazione estetica tra il guscio della piscina e le aree circostanti.

Come abbiamo già detto, il gres porcellanato è un materiale ideale per i rivestimenti interni. La sua durata, resistenza e versatilità consentono di personalizzare il design e di incorporare diverse soluzioni che migliorano la funzionalità e l’estetica. Le scale di accesso, le pareti che formano le diverse aree della piscina, le isole, le rampe o i gradini sono tutti elementi che possono essere rivestiti con questo materiale.

D’altra parte, l’esterno e i dintorni della piscina daranno allo spazio il suo aspetto definitivo. Pertanto, dobbiamo analizzare le diverse possibilità di combinazione per quanto riguarda il rivestimento della vasca.

(1) Piastrella per piscina Stark Sand di Porcelanosa (2) Piastrella per piscina Bali Canggu Matt di L’Antic Colonial (3) Mosaico Dip Dark con piastrelle per piscina Bali Ubud Matt e Bottega White di L’Antic Colonial e Porcelanosa.

Utilizzare lo stesso modello per gli interni, gli esterni e il liner della piscina. In questo modo si otterrà una continuità visiva completa.

Combinate un mosaico colorato per l’interno della piscina con un modello in porcellana più neutro per i bordi della vasca e il pavimento della terrazza. In questo modo si ottiene uno spazio esterno con molta personalità.

Rivestite le pareti della piscina con un mosaico, i bordi con un altro modello e un terzo colore per la pavimentazione complessiva della terrazza.

Altri aspetti da tenere in considerazione

In definitiva, la scelta delle piastrelle per piscine è una decisione importante che va presa con molta attenzione. Insieme al design complessivo dell’installazione, può influenzare l’estetica e la funzionalità dello spazio esterno.

Pertanto, oltre a resistenza, durata, stile e sicurezza, ci sono altri fattori da considerare. Ad esempio, una corretta impermeabilizzazione della piscina è essenziale per evitare possibili perdite e il deterioramento della nostra piscina. Prodotti come Sylastic Premium di Butech, abbinati ad adesivi specifici (Super-flex s2), ci aiuteranno a ottenere il massimo dalla nostra oasi acquatica.

Questa serie di priorità ci aiuterà a plasmare la nostra piscina, in base ai nostri gusti e alle nostre esigenze. Infinite possibilità in termini di tendenze con un comune denominatore: essere uno spazio in cui rinfrescarsi e godersi il bel tempo.

Per conoscere i migliori design di piastrelle per piscine, visitate il negozio Porcelanosa più vicino a voi.

Richiedi appuntamento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *