• Tendenze | Stile industriale: strutture a nudo con tocchi metallici e calcestruzzo
  • Tendenze | Stile industriale: strutture a nudo con tocchi metallici e calcestruzzo
  • Tendenze | Stile industriale: strutture a nudo con tocchi metallici e calcestruzzo
  • Tendenze | Stile industriale: strutture a nudo con tocchi metallici e calcestruzzo
  • Tendenze | Stile industriale: strutture a nudo con tocchi metallici e calcestruzzo
  • Tendenze | Stile industriale: strutture a nudo con tocchi metallici e calcestruzzo
  • Tendenze | Stile industriale: strutture a nudo con tocchi metallici e calcestruzzo
  • Tendenze | Stile industriale: strutture a nudo con tocchi metallici e calcestruzzo
  • Tendenze | Stile industriale: strutture a nudo con tocchi metallici e calcestruzzo
  • Tendenze | Stile industriale: strutture a nudo con tocchi metallici e calcestruzzo
  • Tendenze | Stile industriale: strutture a nudo con tocchi metallici e calcestruzzo
  • Tendenze | Stile industriale: strutture a nudo con tocchi metallici e calcestruzzo
  • Tendenze | Stile industriale: strutture a nudo con tocchi metallici e calcestruzzo
  • Tendenze | Stile industriale: strutture a nudo con tocchi metallici e calcestruzzo

Tendenze | Stile industriale: strutture a nudo con tocchi metallici e calcestruzzo

21 dicembre 2016 · PORCELANOSA Grupo

Bisogna ritornare agli anni ‘50 per conoscere l’origine dello stile industriale, oggi tanto diffuso in architettura e interior design. Nella New York di quell’importante momento della storia, un flusso di giovani artisti si trasferì in vecchie fabbriche e magazzini per formare lì la loro nuova casa. Locali spaziosi, di molti metri quadrati e con molta luce naturale, che avrebbero portato alla nascita di uno stile decorativo eterno, sempre nel mirino della decorazione.

I loft dal design più importante del mondo si sforzano di ricreare la loro filosofia, piena di pareti nude, travi e tubi. È come se l’edificio stesso si nascondesse per mostrare la sua complessità, la sua essenza più pura e l’anima senza fatica. Tuttavia, e nonostante la sua apparente trascuratezza fedele allo stato originale delle cose, lo stile industriale richiede linee guida adeguate per indossare un’eleganza e un lusso speciali. Inoltre, bisogna selezionare i migliori materiali e le soluzioni costruttive, in modo che l’arredamento industriale possa sembrare esclusivo e unico.

Cemento e calcestruzzo. Così è il materiale di tendenza di stile industriale

Anche se lo stile industriale è eclettico, permettendo di miscelare tutti i tipi di materiali e le cose originali, da elementi nobili a quelli riciclati, la verità è che questo tipo di decorazione possiede dei materiale di tendenza che non dovrebbero mai mancare.

Alcuni di questi sono il cemento e il calcestruzzo, che ci ricordano quell’originale aspetto industriale dei loft newyorchesi degli anni ‘50. Tuttavia, l’aspetto cementizio non deve necessariamente introdurre il cemento nella casa, ma può essere ottenuto con altre proposte, come ad esempio quelle ceramiche offerte da PORCELANOSA Grupo.

La ceramica è un materiale eccellente per la casa, per il suo aspetto sempre perfetto, facile da installare e di facile manutenzione e pulizia. Attraverso le sue aziende Porcelanosa e Venis, PORCELANOSA Grupo permette di creare un ambiente totalmente cementificato attraverso la selezione dei più squisiti pavimenti e rivestimenti ceramici.

Porcelanosa, per esempio, offre la sua gamma di pietra ceramica STON-KER effetto cemento, le cui piastrelle apportano l’essenza del materiale naturale. Inoltre, è disponibile in varie tonalità, Silver, Acciaio e Top; a seconda della profondità che si vuole dare alla finitura cemento. Per pavimenti e rivestimenti è anche la collezione Toscana Stone, che permette di distinguere e dare un aspetto molto industriale ad una cucina, ad un bagno o al salone.

Un’altra delle aziende che apporta la ceramica effetto cemento è Venis. Da Estocolmo Gris a listoni in contrasto, da diverse intensità di grigio a estetiche effetto pietra come quella di Baltimore Grey e White.

E se richiede un pavimento o un rivestimento più resistente di quello della ceramica tradizionale, l’azienda Urbatek presenta la sua collezione Cover di porcellanato tecnico a tutta massa effetto cemento cassero, capace di rendere eccellente un progetto privato o commerciale, grazie alla sua impeccabilità unita alla facilità di manutenzione.

Altri materiali: industrializzando gli spazi

Come il cemento e il metallo, presenti attraverso gli elementi di produzione, quali tubi e impianti idraulici, altri materiali sono in grado di industrializzare al 100% gli spazi.  Questo è il caso dei mattoni o della finitura ossido, che, attraverso una corretta selezione dei materiali, può conferire ai progetti un tocco molto industriale e “appena lavorato”. Due estetiche che, come con il calcestruzzo, possono realizzarsi attraverso proposte ceramiche, come quelle apportate da L’Antic Colonial, Venis e Urbatek.

L’Antic Colonial imita il mattone industriale, ma lo fa con una collezione piena di lusso e raffinatezza, nata dalla mente creativa di Piet Boon. Questo è il caso della collezione Signature per rivestimenti, che possono soddisfare perfettamente un ambiente industriale attraverso finiture Cooper e Blanco. E se ciò che si richiede è una finitura metallica ed esclusiva, l’azienda offre mosaici mozzafiato, come quelli della collezione Metal e Gravity. Faranno risaltare i vostri angoli e faranno appello al lusso tutto metallico.

Urbatek e Venis, nel frattempo, danno il benvenuto alle finiture ossido, attraverso la loro ceramica Ferroker e il gres porcellanato extra fine XLight Nox e Rust. Una lastra ceramica ad alta resistenza in grado essere applicata sia all’interno che sulle facciate.

Cucina e bagni industriali: tingendo esperienze di stile industriale

Nella casa contemporanea, cucine e bagni sono diventati protagonisti come ambienti esperienziali. E data la loro importanza di giorno in giorno, si tingono di decorazione attuale, attraverso le linee guida di una decorazione 100% di tendenza. Mentre le cucine danno il benvenuto a tonalità più calde con legno riciclato e tocchi di ossido, i bagni diventano minimalisti, attraverso elementi in bianco e nero o nel loro colore grigio intermedio.

In questo senso, Noken, azienda di accessori per il bagno di PORCELANOSA Grupo, apporta, per soddisfare lo stile più industriale nel bagno, i suoi rubinetti Urban con finitura nero matto e la sua collezione Pure Line. Una collezione che può anche diventare più calda, come nel caso delle cucine, attraverso la versione di mobili in legno naturale di rovere invecchiato e struttura metallica.

Condividi:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

PRINCES
Please select your language/country.
Welcome to PORCELANOSA. You're entering our International site at Italian language. If you wish, you can change the language/country.
Keep up to date on all the latest happenings at PORCELANOSA by subscribing to our newsletter.
PORCELANOSA uses cookies to store settings and offer additional features to our users. By continuing your visit to porcelanosa.com, we'll assume you agree to our use of cookies