• PORCELANOSA Grupo Projects: la qualità prende parte nello stadio  Watford FC
  • PORCELANOSA Grupo Projects: la qualità prende parte nello stadio  Watford FC
  • PORCELANOSA Grupo Projects: la qualità prende parte nello stadio  Watford FC
  • PORCELANOSA Grupo Projects: la qualità prende parte nello stadio  Watford FC
  • PORCELANOSA Grupo Projects: la qualità prende parte nello stadio  Watford FC
  • PORCELANOSA Grupo Projects: la qualità prende parte nello stadio  Watford FC
  • PORCELANOSA Grupo Projects: la qualità prende parte nello stadio  Watford FC

PORCELANOSA Grupo Projects: la qualità prende parte nello stadio Watford FC

18 marzo 2016 · PORCELANOSA Grupo

In un luogo molto esigente e ad alto transito come uno stadio con una capacità di circa 20.000 persone, i materiali e i prodotti di PORCELANOSA Grupo rappresentano la scelta sicura per un progetto di ristrutturazione integrale. La qualità e le numerose proprietà dei suoi pavimenti, rivestimenti, bagni o soluzioni costruttive hanno portato PORCELANOSA Grupo  a “prendere parte” in questa sfida, quella di ristrutturare completamente lo stadio principale di Watford City, nel sud del Regno Unito.

Esterni

Combinando l’innovazione di Butech e dei suoi sistemi costruttivi con l’elevata resistenza del porcellanato tecnico extrafine di Urbatek, per l’esterno dello stadio si è preferito installare una facciata ceramica di grande bellezza estetica. Il modello di XLight scelto per lo stadio Watford FC è quello della serie Basic di formato grande, 100x300cm, ideale per facciate di grandi dimensioni. In combinazione con quest’ultimo, la facciata ventilata include anche lo Ston-ker Extreme Black di Porcelanosa, di 59,6x120cm e un sistema di fissaggio nascosto.

La priorità di una facile installazione è stata la ragione principale della scelta della lastra ceramica di Urbatek per questo progetto, con soli 3,5 mm di spessore e solo 8 kg/m2 di peso. XLight di Urbatek è anche impermeabile, isolante, ultraresistente e perfetto per raggiungere l’efficienza energetica attraverso la tecnologia di Butech e i suoi sistemi di facciata ventilata.

Interni

Pavimenti e rivestimenti ultraresistenti sono stati utilizzati nella ristrutturazione interna dello stadio. Oltre all’uso di XLight anche per ambienti chiusi, sono stati scelti diversi modelli di pavimento e rivestimento ceramico delle aziende Porcelanosa e Venis per soddisfare le esigenze del progetto. Sono state, dunque, scelte serie come Antique Black; London Grey o Chester Line Antracite di Porcelanosa per la sala stampa, la Hospitality Room o per i bagni; così come Ona bianco o Nara basic beige & bianco di Venis per quegli stessi spazi.

Gli accessori per il bagno sono di Noken e Gamadecor, che hanno apportato innovazione e potere estetico che stupiscono in ambienti come i bagni pubblici o la toilette delle donne. Gamadecor offre il suo innovativo e funzionale mobiletto per il bagno In bianco lucido 110; Noken contribuisce con  i rivoluzionari rubinetti Chelsea e i sanitari Architect e accessori Urban.

Anche Systempool ha voluto partecipare a questo sensazionale progetto di stadio, attraverso l’uso del compatto minerale di ultima generazione, KRION® Solid Surface per i banconi dei bar dell’area VIP; il bancone della reception VIP nella versione retroilluminata e il tavolo della sala stampa, apportando resistenza, durata e facilità di pulizia.

Una completa offerta di materiali e prodotti all’avanguardia da parte di PORCELANOSA Grupo, che ha saputo dotare il progetto di qualità, personalità e carattere.

Condividi:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

PRINCES
Please select your language/country.
Welcome to PORCELANOSA. You're entering our International site at Italian language. If you wish, you can change the language/country.
Keep up to date on all the latest happenings at PORCELANOSA by subscribing to our newsletter.
PORCELANOSA uses cookies to store settings and offer additional features to our users. By continuing your visit to porcelanosa.com, we'll assume you agree to our use of cookies