• Riformulando il passato. Il design secondo Christos Passas

Riformulando il passato. Il design secondo Christos Passas

27 agosto 2015 · PORCELANOSA Grupo

Essere capaci di creare nuovi prodotti, nuovi oggetti e nuovi spazi in un costante processo di adattamento al concetto di contemporaneo, è la missione principale di Christos Passas. Per questo, è necessaria una tenace attitudine anticonformista di fronte a presente e passato allo scopo di riformularlo e superarlo, andando sempre oltre.

Il progettista considera ogni edificio e ogni progetto come una nuova esperienza, una possibilità unica per ricominciare.

Dal 1998, il cipriota Christos Passas è Direttore Associato del celebre studio di architettura Zaha Hadid, dove ha guidato progetti di design di grande portata, come il ponte pedonale Holloway Road Pedestrian Bridge a Londra o il Phaeno Science Centre Wolfsburg in Germania, che il prestigioso The Guardian ha nominato come uno dei migliori edifici del XX secolo.

Con una vasta formazione, ha frequentato la Scuola di Architettura del Pratt Institute, a Borooklyn (New York), e la Architectural Association di Londra.       Attualmente, lavora anche come professore al AA Design Research Lab partecipa come giudice a numerosi e celebri premi internazionali.

Il designer Christos Passos condivide con noi la sua idea di città del futuro, dinamica e universale, in questa video testimonianza che dedica all’azienda di PORCELANOSA Grupo specializzata in attrezzatura da bagno, Noken, per il suo 15º anniversario.

Condividi:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

PRINCES
Please select your language/country.
Welcome to PORCELANOSA. You're entering our International site at Italian language. If you wish, you can change the language/country.
Keep up to date on all the latest happenings at PORCELANOSA by subscribing to our newsletter.
PORCELANOSA uses cookies to store settings and offer additional features to our users. By continuing your visit to porcelanosa.com, we'll assume you agree to our use of cookies